Esplora contenuti correlati

Vuoi affittare il Teatro?

Cosa fare per affittare il Teatro Verdi per uno spettacolo o un’iniziativa?

L’Associazione, la Società, il Partito politico o il soggetto privato deve contattare, telefonicamente o per e-mail, l’Ufficio Cultura per verificare la disponibilità del Teatro Verdi per la data interessata.

Successivamente, dovrà presentare una RICHIESTA su CARTA INTESTATA dell’Associazione/Ente/Società indicando le seguenti informazioni:

  • dati anagrafici del soggetto richiedente;
  • qualifica del soggetto all’interno dell’Associazione/Ente/Società
  • tipologia di spettacolo/manifestazione/iniziativa proposta;
  • data dell’iniziativa/spettacolo;
  • orario di inizio e di fine dello spettacolo/iniziativa;
  • orario di inizio montaggio con utilizzo di attrezzature tecniche (scenografie ingombranti, service audio e luci) e orario di smontaggio;
  • specifica delle attrezzature tecniche utilizzate;
  • eventuali giorni di prove

La richiesta deve essere indirizzata ai seguenti indirizzi e-mail s.bucci@comune.santacroce.pi.it e ad a.strozzalupi@comune.santacroce.pi.it
oppure inviata per PEC a comune.santacroce@postacert.toscana.it


Per l’utilizzo del Teatro è richiesto un PAGAMENTO, come stabilito annualmente con deliberazione della Giunta Municipale.

L’Ufficio Cultura, entro 5 giorni dal ricevimento della richiesta, invia per e-mail il documento per l’Assunzione di Responsabilità e l’IBAN e/o tutte le indicazioni per il pagamento


Il/la responsabile della manifestazione, con il dovuto anticipo rispetto alla data indicata per l’uso del teatro, deve provvedere a:

  1. sottoscrivere la dichiarazione di assunzione di responsabilità e presa conoscenza delle condizioni (scaricabile qui);
  2. versare alla tesoreria comunale, previo bonifico bancario, la somma derivante dalle seguenti voci (consultabili nello specifico alla pagina Tariffe):
      • – Affitto
      • – Pulizie
      • – Responsabile del coordinamento con le compagnie, ditte e lavoratori esterni
      • – Prevenzione incendi
Condividi: