Esercizio di voto per i cittadini dell’Unione europea residenti in Italia per le elezioni europee dell’8 e 9 giugno 2024. Il modello di domanda e le istruzioni. Presentazione entro l’11 marzo 2024

In occasione della prossima elezione del Parlamento europeo, fissata tra il 6 e il 9 giugno 2024, anche i cittadini degli altri Paesi dell’Unione Europea potranno votare in Italia per […]

Esplora contenuti correlati

Diritti in Comune

La Convenzione sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza, è stata approvata dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite il 20 novembre del 1989. Con la legge n. 176 del 27 maggio 1991 l’Italia ha ratificato la Convenzione che è quindi diventata parte dell’ordinamento giuridico del Paese.

In questi 32 anni la Convenzione ha cambiato il modo in cui il modo di guardare alle bambini e ai bambini e ai loro diritti. Essa riflette una nuova visione dell’infanzia che guarda allo sviluppo di tutti gli aspetti della vita di bambine, bambini e adolescenti e affida alle istituzioni, a tutti i livelli di governo, il mandato di applicare i principi che vi sono sanciti.

L’iniziativa “DIRITTI IN COMUNE” promossa nell’ambito del protocollo ANCI – UNICEF Italia, vuole ricordare il ruolo fondamentale che i comuni sono chiamati a svolgere perché l’attuazione dei diritti dell’infanzia e l’adolescenza non rimanga solo un proposito, ma trovi concretezza nelle politiche locali, attraverso una programmazione che traduca i principi della Convenzione ONU in strategie, azioni e interventi basati su evidenze che permettano di garantire che i diritti dei minorenni siano effettivamente attuati e promossi.

Al tal fine quest’anno l’iniziativa, oltre a sensibilizzare sui diritti sanciti dalla Convenzione ONU, avrà un focus sull’importanza della valorizzazione dei dati sulla condizione dell’infanzia e dell’adolescenza, per sostenere che i bambini e gli adolescenti contano e possono contare su amministrazioni comunali impegnate per offrire servizi a loro misura.

L’iniziativa “DIRITTI IN COMUNE” vuole raggiungere quanti più cittadini possibile perché tutti conoscano la Convenzione ONU sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza e perché ciascuno faccia la sua parte per costruire contesti urbani capaci di rispondere alle necessità delle giovani generazioni.

Aderiamo all’iniziativa di Unicef e ANCI perché da sempre il Comune di Santa Croce sull’Arno è la casa dei Diritti dei Bambini e delle Bambine.

Per ulteriori informazioni e contenuti: https://www.unicef.it/

Allegati

File Dimensione del file
pdf Convenzione Diritti web 346 KB
pdf Flyer A4 web 1 MB
pdf Locandina A3 web 74 KB
Condividi: