Elezioni Europee e Amministrative – 8 e 9 giugno 2024

Sabato 8 e domenica 9 giugno  2024 sono convocati i comizi per l’elezione dei membri del Parlamento Europeo spettanti all’Italia e del Sindaco e Consiglio Comunale. Per tutte le informazioni […]

Esplora contenuti correlati

Inaugurazione nuovo immobile di Edilizia Residenziale Pubblica

15 Marzo 2023

Questa mattina sono stati inaugurati i nuovi 17 appartamenti del complesso edilizio di Viale Bruno Buozzi n. 41. Si tratta di un’importante acquisizione che ha implementato il patrimonio di edilizia pubblica residenziale (ERP) del Comune di Santa Croce sull’Arno, e che è stato possibile grazie al contributo della Regione Toscana.
Nel maggio 2021 la Regione Toscana ha, infatti, emesso un bando con il quale rendeva disponibili 8 milioni di euro destinati ai Comuni toscani per acquisire immobili privati invenduti allo scopo di farli diventare patrimonio ERP. Il Comune di Santa Croce sull’Arno, grazie alla partecipazione al bando “Misura straordinaria e urgente – Sviluppo dell’edilizia residenziale pubblica in locazione a canone sociale” da parte del privato proprietario dell’edificio, si è così aggiudicato oltre 2 milioni di euro destinati proprio all’acquisto dell’immobile di viale Buozzi. Nei tempi stabiliti è stato possibile così completare i lavori necessari a rendere l’immobile fruibile e ad oggi la struttura conta 17 appartamenti di 2-3 o 4 vani, organizzati su 5 piani fuori terra. L’immobile dopo i lavori di ristrutturazione è classificato in fascia B dal punto di vista energetico e presto sarà trasferito per la gestione ad APES scpa, come il resto del patrimonio ERP del Comune.

“Oggi è un giorno bello per Santa Croce sull’Arno e per la nostra Amministrazione perché con questa inaugurazione raggiungiamo un obiettivo importante: diciassette appartamenti in più rispetto al nostro patrimonio storico di edilizia residenziale pubblica rappresentano, infatti, nuova linfa per il diritto alla casa, bisogno primario di ogni persona e famiglia.” – dichiara la Sindaca Giulia Deidda – e aggiunge: “Dopo molti anni, finalmente, riusciamo a dare seguito in maniera concreta alla richiesta di quanti, attraverso il bando per l’assegnazione di alloggi di ERP, manifestano una necessità. Purtroppo, infatti, negli anni scorsi capitava di avere lunghe liste di attesa a fronte di pochissimi alloggi realmente disponibili.
Un’opportunità che non avremmo avuto senza le politiche messe in atto dalla Regione Toscana, oggi presente con l’Assessora Spinelli, che ringraziamo ancora una volta per questo finanziamento.
Ovviamente il tema del diritto alla casa è ampio e le necessità non si esauriscono con questo incremento del nostro patrimonio; grazie alla stretta collaborazione con APES continueremo a lavorare su questo tema per essere in grado di dare sempre più risposta .”

“Le case popolari che ci consegna il Comune di Santa Croce sull’Arno sono per noi un impegno che ci dà tanto entusiasmo perché frutto di un lavoro di squadra.” – Dichiara l’Amministratrice Unica di Apes scpa Chiara Rossi – “Questo intervento, infatti, ha visto uniti la realtà locale con privati, Istituzioni, Regione e da oggi anche noi. Tutti hanno lavorato per dare una bella risposta abitativa senza nuovo utilizzo di suolo e recuperando aree dismesse. Si può dire con certezza che è una buona pratica e che a Santa Croce sull’Arno questa Amministrazione ha saputo trasformare intenti e parole in fatti. Un ultimo pensiero, ma non per questo meno importante, ai nostri nuovi inquilini, a cui oltre ad un augurio per avere avuto queste belle case, chiediamo di lavorare con noi per gestirle e conservarle al meglio, perché tali immobili sono di tutti, oggi aiutano queste 17 famiglie e in futuro, se ben tenuti, potranno aiutare tante altre persone.”

“E’ una giornata positiva per la comunità di Santa Croce sull’Arno. L’emergenza abitativa va avanti da tempo ed è spinta dalla crisi e dall’aumento dei costi della vita. Gli Enti Locali devono far fronte a un bisogno sociale crescente, per questo ogni intervento che accresce il patrimonio di alloggi pubblici dei Comuni è di grande importanza, consentendo di dare risposta al diritto alla casa di chi è in attesa di assegnazione. In questo caso è da sottolineare il lavoro svolto dall’Amministrazione Comunale e dal soggetto gestore Apes scpa, che accedendo alle risorse regionali per l’acquisto di immobili invenduti, ha consentito in tempi rapidi di mettere a disposizione questi 17 nuovi appartamenti” – ha dichiarato Serena Spinelli, assessora alle politiche abitative della Regione Toscana.

Santa Croce sull’Arno, 14 Marzo 2023
Fonte: Ufficio Comunicazione Comune di Santa Croce sull’Arno

Condividi: