Esercizio di voto per i cittadini dell’Unione europea residenti in Italia per le elezioni europee dell’8 e 9 giugno 2024. Il modello di domanda e le istruzioni. Presentazione entro l’11 marzo 2024

In occasione della prossima elezione del Parlamento europeo, fissata tra il 6 e il 9 giugno 2024, anche i cittadini degli altri Paesi dell’Unione Europea potranno votare in Italia per […]

Esplora contenuti correlati

Il Comune di Santa Croce sull’Arno si candida con due progetti per ottenere i finanziamenti a due bandi della Regione Toscana: la realizzazione della nuova sede degli Uffici delle Politiche Sociali e i lavori di efficientamento del Palazzetto dello Sport “Palaparenti”

23 Maggio 2023

Sono due i progetti con cui l’Amministrazione Comunale di Santa Croce sull’Arno si candida a due bandi della Regione Toscana per ottenere i finanziamenti necessari.

Il primo progetto presentato all’Avviso pubblico per l’assegnazione di contributi per interventi di rigenerazione urbana a favore dei comuni con popolazione fino a 20.000 abitanti, approvato con Decreto Dirigenziale della Regione Toscana n. 4836 del 09.03.2023, riguarda la riqualificazione del fabbricato dismesso di proprietà comunale adiacente al Comune con l’obiettivo di trasferire nei nuovi locali la sede della Società della Salute Empolese Valdarno Valdelsa attualmente in via Copernico. I lavori riguarderanno la completa demolizione e ricostruzione di un edificio di analoghe dimensioni che avrà la capacità di accogliere al piano terra l’archivio comunale e al primo piano i nuovi uffici delle politiche sociali completi di sala riunioni, punto accoglienza e tutto quello che sarà necessario al buon funzionamento di un servizio così importante per la comunità. Il costo complessivo dei lavori è di 800.000 euro di cui il 75% richiesto come contributo regionale.
Il secondo progetto presentato all’Avviso pubblico per il sostegno ad investimenti in materia impiantistica e spazi sportivi pubblici destinato alle attività motorio sportive mediante contributi in conto capitale approvato con decreto dirigenziale n. 6320 del 24.03.2023 riguarda i lavori di manutenzione straordinaria e adeguamento del Palazzetto dello Sport Palaparenti presentati nel 2017 dalla Società Palagest e approvati dall’Amministrazione Comunale. Nello specifico i lavori riguarderanno il tetto dell’impianto con interventi di manutenzione e di efficientamento energetico: per la manutenzione è prevista la posa in opera in un nuovo isolante termico per migliorare le caratteristiche dell’edificio e al contempo risolvere i problemi di infiltrazione; per l’efficientamento sarà prevista l’istallazione di un impianto fotovoltaico di circa 20 Kw e di collettori solari per la produzione di acqua calda sanitaria. I costi complessivi dei lavori sono di 383.000 euro integralmente richiesti alla Regione Toscana, attraverso il bando sopra citato.

“Sono due progetti importanti per questa Amministrazione, tant’è che più volte ci siamo candidati nel corso degli anni sia a bandi regionali che nazionali per avere il finanziamento” –
dichiara la Sindaca di Santa Croce sull’Arno. “Il lavoro di progettazione, spesso nascosto, dei nostri uffici ci mette nelle condizioni di essere sempre pronti a nuove occasioni. Ottenere i finanziamenti regionali richiesti significherebbe non solo ammodernare e rendere efficiente anche dal punto di vista energetico un edificio come il nostro Palaparenti, che ogni anno ospita oltre la prima squadra, centinaia di bambini e bambine, ma anche garantire, nel caso dei nuovi uffici delle politiche sociali, un servizio migliore in cui i cittadini possano trovare spazi accoglienti e funzionali riuniti a tutti gli altri servizi della sede del Comune in Piazza del Popolo.” Conclude la Sindaca Giulia Deidda.

“Con il complesso dei lavori pubblici di questa legislatura ci siamo posti l’obiettivo di ridurre i costi, in particolare quelli energetici, delle strutture e degli impianti comunali e anche questi due progetti vanno in questa direzione. Inoltre, per quanto riguarda la sede della Società della Salute significherebbe anche poter abbattere il costo dell’affitto dell’attuale locale, che non è di proprietà dell’Ente. Risparmiare e liberare somme dal bilancio comunale significa poter avere a disposizione più risorse da dedicare ai servizi alla persona che rimangono una priorità di questa Amministrazione insieme ad interventi di manutenzione e cura del nostro territorio.” dichiara l’Assessore ai lavori pubblici Daniele Bocciardi.

Santa Croce sull’Arno, 22 maggio 2023
Fonte: Ufficio Comunicazione Comune di Santa Croce sull’Arno

Condividi: