Elezioni Europee e Amministrative – 8 e 9 giugno 2024

Sabato 8 e domenica 9 giugno  2024 sono convocati i comizi per l’elezione dei membri del Parlamento Europeo spettanti all’Italia e del Sindaco e Consiglio Comunale. Per tutte le informazioni […]

Esplora contenuti correlati

Il Comune di Santa Croce sull’Arno è fra i vincitori del PAC2021 – Piano per l’Arte Contemporanea promosso dalla Direzione Generale Creatività Contemporanea del Ministero della Cultura

25 Maggio 2023

Il Comune di Santa Croce sull’Arno è lieto e orgoglioso di annunciare che il progetto per la digitalizzazione e pubblicazione online su apposita web application della donazione Giulietti, composta da incisioni, litografie, disegni, dipinti e anche opere della sua collezione personale e appartenente al Gabinetto dei Disegni e delle Stampe del Centro di Attività Espressive del Comune di Santa Croce sull’Arno, è stato premiato dal PAC2021 – Piano per l’Arte Contemporanea, promosso dalla Direzione Generale Creatività Contemporanea del Ministero della Cultura.

L’avviso pubblico, nel 2021 alla sua seconda edizione, seleziona proposte progettuali per l’acquisizione, la produzione e la valorizzazione di opere dell’arte e della creatività contemporanee destinate al patrimonio pubblico italiano in attuazione della Legge 29/2001 che istituì – vent’anni fa – il Piano dell’Arte Contemporanea.
Tra le 98 proposte valutate 39 sono stati i progetti premiati.

Quello proposto dal Comune di Santa Croce sull’Arno, a cura di Ilaria Mariotti, Direttrice del Centro di Attività Espressive di Villa Pacchiani, individua nella donazione Giulietti un nucleo importante del Gabinetto dei Disegni e delle Stampe, articolato e consistente. Con questo progetto il Comune di Santa Croce sull’Arno ha partecipato all’ambito III del bando (Valorizzazione di donazioni), sezione IV, (Finanziamento per progetti di valorizzazione di donazioni) dedicata alla promozione e alla valorizzazione di opere, collezioni e archivi legati alla creatività contemporanea degli ultimi cinquant’anni ricevuti in donazione nel corso degli ultimi cinque anni. Il finanziamento ottenuto è pari a 21.200 euro.

Nel corso del 2018 la famiglia di Gustavo Giulietti ha voluto donare al Comune di Santa Croce sull’Arno 127 tra disegni, incisioni e stampe. Una selezione delle opere è stata esposta presso Villa Pacchiani nel 2019. Le opere sono andate ad arricchire la cospicua collezione di grafica che costituisce il Gabinetto dei Disegni e delle Stampe e consultabile nella sezione dedicata del sito di Villa Pacchiani

Gustavo Giulietti è nato nel 1935 a Petralia Sottana (PA) e morto a Firenze nel 2003. La sua formazione artistica avviene in Toscana, studia presso l’Accademia di Belle Arti di Firenze di cui diverrà docente e ricoprirà la carica di Direttore.
Le sue incisioni, litografie, disegni documentano una pratica intima e necessaria del disegno e della grafica, produzione che scorre parallelamente a quella di sculture, pitture, gioielli che hanno caratterizzato la sua vasta produzione. Nel corso della carriera di Giulietti la grande conoscenza e curiosità verso le tecniche artistiche si è accompagnata ad uno sguardo aperto e consapevole sui percorsi artistici e sulle urgenze culturali che hanno attraversato la seconda parte del Novecento.
Gli anni Cinquanta e Sessanta sono dominati da un gesto informale che danno il passo a grandi figure e vivaci colori che caratterizzano l’attività di Giulietti degli anni Settanta, in dialogo – oltre che con uno stile e un cultura – con intellettuali che hanno accompagnato il suo lavoro. E poi i frottage e i paesaggi artificiali degli anni Ottanta e Novanta. Fino alle dissoluzioni della forma testimoniate dai carboncini degli ultimi anni.
La donazione comprende anche disegni e stampe di una collezione di Giulietti che documenta le sue relazioni professionali e affettive intrecciate nella stamperia d’arte “Il Bisonte”, prima a fianco di Rodolfo Margheri in un apprendistato fondamentale per la vita di Giulietti uomo e artista, poi nella veste di direttore tecnico, incarico ereditato alla morte di Margheri. Vi sono, inoltre, alcune lastre.
Nel 2005 è stata dedicata alla sua attività e al suo costante impegno nel mondo dell’arte una mostra antologica presso Palazzo Pitti a Firenze.

Il progetto, finanziato dalla Direzione Generale Creatività Contemporanea del Ministero della Cultura, ha come obiettivo la valorizzazione della donazione delle opere donate dalla famiglia Giulietti. E’ prevista la realizzazione di una web application, uno strumento che, utilizzando le tecnologie più avanzate per valorizzare le opere donate, ne migliori la conservazione, la cura, la gestione e soprattutto la fruizione del pubblico.

Il progetto sarà illustrato al grande pubblico in una Giornata di studi su Gustavo Giulietti in cui voci autorevoli porteranno i loro contributi sulla figura dell’uomo e dell’artista e ne rileggeranno l’opera in un ampio contesto culturale con un focus particolare sulla grafica.

Un workshop di una giornata, che completerà il progetto, sarà incentrato sulla digitalizzazione delle opere grafiche rivolto in particolare a studenti e studiosi, ma aperto a tutto il pubblico.

Santa Croce sull’Arno, 24 maggio 2023
Fonte: Ufficio Comunicazione Comune di Santa Croce sull’Arno

Condividi: