Censimento permanente della popolazione e delle abitazioni

Ha preso il via nel mese di ottobre 2018 il primo Censimento permanente della popolazione e delle abitazioni per la misurazione delle principali caratteristiche socio-economiche della popolazione dimorante abitualmente in Italia. Per […]

Esplora contenuti correlati

La Regione Toscana mette a disposizione 8 milioni di euro per l’edilizia popolare. Santa Croce sull’Arno si aggiudica 2,7 milioni per l’acquisto di 22 nuovi alloggi

23 Dicembre 2021

Il Comune di Santa Croce sull’Arno rientra tra i Comuni che riceveranno fondi regionali per l’edilizia popolare. A stabilirlo una delibera della Regione Toscana che distribuisce 8 milioni di Euro tra Santa Croce sull’Arno (a cui spetteranno 2,7 milioni di euro), Barga, Castel San Niccolò, Castelfiorentino, Castelnuovo Garfagnana.

A seguito dell’iniziativa della Regione Toscana, il nostro Comune ha emanato un bando verso privati per la cessione di alloggi destinati ad incrementare il patrimonio ERP del Comune di Santa Croce sull’Arno.

L’obiettivo condiviso è quello di predisporre, in un futuro non lontano, un numero maggiore di soluzioni abitative sociali.

L’accoglimento delle proposte riguarda diciotto alloggi posti in via Buozzi n.41 e quattro alloggi in via Buozzi n.33/35.

Gli alloggi, che attualmente hanno proprietari privati, dovranno essere pronti e messi a disposizione dell’edilizia residenziale pubblica nell’arco temporale di sei mesi.

L’assessora al sociale Nada Braccini commenta: “Di certo non si risolveranno tutte le emergenze del nostro territorio, ma è sicuramente una buona notizia che gli alloggi disponibili aumentino di 22 unità in una volta sola. Ci permetterà di dare risposte immediate e concrete a diverse emergenze abitative”.

La sindaca di Santa Croce sull’Arno Giulia Deidda dichiara: “Questo è un impegno che ci siamo assunti come Amministrazione e lo stiamo portando avanti con grande determinazione. Quando parliamo di diritti, e in particolare di diritto alla casa, non è per amore delle belle parole. Partecipare a questo tipo di bandi impegna risorse, tempo, energie. Ma dà senso a tutto il nostro lavoro quotidiano e sono molto soddisfatta del risultato raggiunto. Ci tengo a ringraziare chi ha materialmente lavorato a questa proposta”.

Santa Croce sull’Arno, 22 dicembre 2021

Fonte: Ufficio Comunicazione Comune di Santa Croce sull’Arno

Condividi: