Elezioni Politiche 25 settembre 2022

Con decreto n. 97 del Presidente della Repubblica del 21 luglio 2022, sono stati convocati i comizi per le elezioni della Camera dei Deputati e del Senato della Repubblica per […]

Esplora contenuti correlati

Il Comune di Santa Croce sull’Arno presenta un parco progetti legati a bandi europei e nazionali

29 Marzo 2022

Dal Pnrr e dal bando del Ministero dell’interno potrebbero arrivare le risorse necessarie per l’efficientamento del Teatro comunale, per la realizzazione di un campo polivalente alle scuole Banti, per la messa in sicurezza della Scuola Carducci, dell’Albero Azzurro e del centro Maricò, oltre che per alcuni tratti stradali.

Il PNRR (“Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza”), noto anche come “Italia domani” o “Next generation EU” (https://europa.eu/next-generation-eu/index_it) consiste in una ingente quantità di fondi europei che vengono messi a disposizione di vari Paesi a seguito della crisi causata dalla pandemia generata dal Coronavirus.
L’Italia è uno dei maggiori beneficiari di questo piano.
I finanziamenti che complessivamente arriveranno all’Italia ammontano a circa 200 miliardi e si dividono in diverse “missioni”.
Tutte le informazioni sul funzionamento del Pnrr sono disponibili sul portale “Italia Domani” all’indirizzo https://italiadomani.gov.it/.

Il Comune di Santa Croce sull’Arno ha partecipato a due di questi bandi, le cui domande avevano scadenza nel febbraio 2022.

Il primo appartiene alla cosiddetta “Missione 1” del Pnrr, nello specifico ad un sotto-investimento che porta il titolo “Migliorare l’efficienza energetica di cinema, teatri e musei” e riguarda l’efficientamento energetico del Teatro comunale “Giuseppe Verdi”, per un investimento complessivo di circa 250 mila euro.

L’investimento “Migliorare l’efficienza energetica di cinema, teatri e musei” ha l’obiettivo ridurre i consumi energetici di questi locali di grandi dimensioni solitamente ubicate nei centri storici ed in immobili vincolati, come nel caso di Santa Croce sull’Arno. Una volta effettuati i lavori di efficientamento energetico, cinema, musei e teatri italiani pubblici e privati potranno abbattere i consumi anche riducendo al contempo l’impatto ambientale ed aiutando la ripresa del settore. Maggiori informazioni qui: https://italiadomani.gov.it/it/Interventi/investimenti/migliorare-l-efficienza-energetica-di-cinema-teatri-e-musei.html.

Il progetto presentato dal Comune di Santa Croce sull’Arno nasce con lo scopo di efficientare l’edificio per contenerne i consumi energetici. Nel dettaglio, gli interventi prevedono:
– adeguamento dell’impianto termico: sostituzione del generatore di calore all’interno del locale centrale termica con tre caldaie murali a condensazione di adeguata potenza che possano lavorare modulando l’intensità del calore a seconda delle richieste;
– sostituzione di due nuove unità ed installazione di due nuove unità termo ventilanti a servizio della sala;
– installazione di nuove canalizzazioni e griglie di mandata e ripresa dell’aria dalla sala oltre alla modifica di alcune condotte esistenti;
– sostituzione e recupero degli infissi: verranno sostituite 23 finestre con elementi a taglio termico mentre i portoni in legno verranno inoltre recuperati.
Tutte le operazioni all’interno del teatro verranno eseguite nel rispetto del mantenimento e della conservazione dei materiali e degli elementi originari, senza procedere con nessun intervento invasivo di demolizione o ricostruzione.

Il secondo progetto appartiene alla “Missione 4” dedicata all’area “Istruzione e ricerca” del Pnrr, nello specifico ad un sotto-investimento che porta il titolo “Piano per le infrastrutture per lo sport nelle scuole” (https://italiadomani.gov.it/it/il-piano/missioni-pnrr/istruzione-e-ricerca.html). Riguarda la realizzazione di una nuova area sportiva all’aperto presso la scuola secondaria “Banti”.

Il progetto propone la realizzazione di un “campo sportivo polivalente” che permetta la coesistenza di più discipline sportive (pallavolo e pallacanestro 3×3), con annessi nuovi locali servizi/spogliatoi e locale deposito ed accessorio, inserito all’interno del resede della scuola.
Il campo sportivo è stato progettato secondo le “Norme CONI per l’impiantistica sportiva” e i lavori per realizzarlo includerebbero anche la costruzione di un vialetto di accesso e l’installazione dell’illuminazione pubblica per poterlo utilizzare anche in notturna.
L’investimento complessivo per questo progetto è di circa 251mila Euro.

Altro pacchetto di interventi sono stati richiesti a valere su Bando Pubblico del Ministero dell’Interno che è stato pubblicato lo scorso 8 gennaio 2022 (https://www.interno.gov.it/it/notizie/e-line-decreto-sui-contributi-comuni-messa-sicurezza-edifici-e-territorio). Questi lavori sono dedicati alla messa in sicurezza di edifici e del territorio comunale. La ripartizione delle risorse, se ritenute ammissibili, è determinata dal numero di cittadini residenti. Santa Croce sull’Arno ha potuto richiedere interventi nel limite di due milioni e mezzo di euro.

La parte relativa agli edifici scolastici riguarda la messa in sicurezza e l’efficientamento della scuola dell’infanzia Albero Azzurro (investimento da 300mila euro) mediante rifacimento del manto di copertura previa posa in opera di isolante termico, del centro Maricò (260mila euro) per il completamento dei lavori di recupero della copertura e delle facciate. Per la scuola primaria Carducci le opere progettate riguardano la messa in sicurezza antisismica dell’intero immobile oltre che alcuni interventi di efficientamento energetico (1.289.400,00 euro).

La messa in sicurezza delle strade si è rivolta invece su sette interventi dedicati ad alcune strade particolarmente trafficate, soprattutto per il passaggio di mezzi pesanti. Si tratta di interventi di pavimentazione e ristrutturazione delle strade e di installazione di barriere guardrail a protezione di ostacoli laterali.
Gli interventi proposti riguardano via Verne (tratto di 245m), via Trasportatori incrocio con via Donica (tratto di 100m), via di Pelle (tratto di 260m), via Pascoli (rotatoria più un tratto di strada di 80m), presso l’intersezione rotatoria tra via Pascoli e via del Castellare (tratto di circa 50m), via Francesca bis (tratto di 400m) e di nuovo via di Pelle (tratto guardrail di circa 550m).
L’investimento per questa parte sarebbe di 650mila euro.

“Si tratta di tre progetti importantissimi che Santa Croce sull’Arno spera di aggiudicarsi dopo un intenso lavoro degli uffici, che voglio ringraziare di cuore”, dichiara la sindaca Giulia Deidda. “Questi fondi europei si collegano direttamente sulla qualità della vita delle cittadine e dei cittadini santacrocesi, ma anche sulla qualità del territorio che ospita imprese ed enti che hanno evidentemente bisogno di vivere questo passaggio di uscita dal periodo pandemico senza intoppi”, aggiunge.
“Ci tengo a sottolineare che il nostro lavoro non si ferma qui. Siamo già al lavoro per presentare insieme al Comune di Castelfranco di Sotto un nuovo progetto per la rigenerazione urbana”, conclude.

Santa Croce sull’Arno, 28 marzo 2022
Fonte: Ufficio Comunicazione Comune di Santa Croce sull’Arno

Condividi: