TORNA ALLA VERSIONE GRAFICA

COMUNE DI SANTA CROCE


lòdfgLorem ipsum dolor sit amet Lorem ipsum dolor sit amet, consectetuer adipiscing elit. Vivamus tincidunt. Curabitur orci. Donec in diam at tellus vestibulum blandit. In a est at arcu malesuada venenatis. Pellentesque mattis felis a ipsum. Nam vel felis non dui vestibulum egestas. Donec nec ipsum. Vivamus luctus dui id leo. Nulla facilisi. Proin eu est. Etiam vulputate aliquam lacus. Vestibulum nec tortor. Integer neque nunc, venenatis quis, laoreet in, tincidunt sed, lorem. Pellentesque mattis felis a ipsum. Nam vel felis non dui vestibulum egestas. Donec nec ipsum. Vivamus

CONTENUTI

Comune di Santa Croce

DA LUNEDI’ 26 MAGGIO LA PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE PER ACCEDERE AI CONTRIBUTI REGIONALI PER LA PREVENZIONE DEGLI SFRATTI PER MOROSITA'



A partire da lunedì 26 maggio 2014 e fino al 13 giugno 2014, possono presentare domanda per ottenere un contributo straordinario volto a prevenire l'esecutività degli sfratti per morosità tutti coloro che hanno in corso una procedura di sfratto dovuta ad una diminuzione del proprio reddito a causa degli effetti della crisi economica:
- licenziamento (ad esclusione di quello per giusta causa)
- riduzione dell'orario di lavoro;
- messa in cassa integrazione;
- collocazione in stato di mobilità;
- mancato rinnovo di contratti a termine o di lavoro atipico;
- cessazione di attività libero - professionali o di imprese o consistente flessione dell'attività e del reddito derivante;
oppure a causa di:
- malattia grave, infortunio o decesso di un componente il nucleo familiare;
- modificazione del nucleo familiare con perdita di una fonte di reddito, per motivi quali separazione, allontanamento di un componente, detenzione;
- altri motivi attestati dal Comune avvalendosi del contributo dei servizi sociali.

Sulla base della graduatoria che verrà formata, sulla base di quanto previsto delle disposizioni regionali, in riferimento al maggior rischio di esclusione abitativa, potranno essere concessi contributi:
- fino ad un massimo di ¬ 6.000 direttamente a favore dei proprietari che interromperanno la procedura di sfratto, stipulando con l'inquilino un nuovo contratto di affitto;
- in alternativa, fino a un massimo di ¬ 3.000, all'inquilino per il pagamento della caparra, l'intermediazione d'agenzia o quant'altro in caso di passaggio da "casa a casa".

Le domande di partecipazione devono essere compilate unicamente sui moduli scaricabili nell'area download di questa pagina oppure reperibili presso l'Ufficio Casa del Comune, posto al primo piano del palazzo comunale e aperto dal lunedì al venerdì dalle ore 9,00 alle ore 13,30 e il martedì ed il giovedì anche dalle 15,00 alle 17,30, dove gli interessati potranno tutte le informazioni necessarie.



Download


 

Altre News