TORNA ALLA VERSIONE GRAFICA

COMUNE DI SANTA CROCE


lòdfgLorem ipsum dolor sit amet Lorem ipsum dolor sit amet, consectetuer adipiscing elit. Vivamus tincidunt. Curabitur orci. Donec in diam at tellus vestibulum blandit. In a est at arcu malesuada venenatis. Pellentesque mattis felis a ipsum. Nam vel felis non dui vestibulum egestas. Donec nec ipsum. Vivamus luctus dui id leo. Nulla facilisi. Proin eu est. Etiam vulputate aliquam lacus. Vestibulum nec tortor. Integer neque nunc, venenatis quis, laoreet in, tincidunt sed, lorem. Pellentesque mattis felis a ipsum. Nam vel felis non dui vestibulum egestas. Donec nec ipsum. Vivamus

CONTENUTI

Comune di Santa Croce

Incontro "Donne & lavoro....in Italia" 14 aprile 2011



COMUNICATO STAMPA
Donne & lavoro in Italia: quali prospettive?

Giovedì 14 aprile alle ore 21,15, presso l'Auditorium della Biblioteca comunale "Adrio Puccini", si svolgerà un incontro sul tema "Donne & lavoro..in Italia" organizzato dalla Consulta per le pari opportunità e dall'Assessorato alle Politiche ed Istituzioni culturali del Comune di Santa Croce sull'Arno.
L'iniziativa, cui interverranno Elisa Bertelli (Consigliera delegata alle pari opportunità), e Mariangela Bucci (Assessore alle Politiche ed Istituzioni culturali) nasce dall'idea di fornire un quadro conoscitivo aggiornato sulla situazione delle donne lavoratrici in Italia, con particolare riferimento alle vigenti disposizioni in merito al sostegno della maternità e della paternità e delle misure di flessibilità dell'orario di lavoro (legge 53/2000), alla luce della ben comprovata difficoltà, da parte della donna, di conciliare la normale attività lavorativa con il desiderio di maternità.
Ancora oggi, in effetti, nonostante le battaglie politiche condotte negli ultimi trent'anni dal mondo dell'associazionismo femminile, la maternità rappresenta una condizione in cui la donna, da un punto di vista lavorativo, non risulta essere sufficientemente tutelata.
La situazione italiana sarà posta al confronto con quella di altri paesi europei, e in particolar modo, con l'esperienza della Norvegia, il cui Governo negli ultimi venti anni ha emanato tutta una serie di leggi e provvedimenti a tutela della condizione lavorativa femminile e quindi dell'equilibrio familiare complessivo.
Per quanto concerne l'Italia, tra le maggiori difficoltà che le donne lavoratrici si trovano ad affrontare in seguito alla maternità, possiamo segnalare il diniego da parte delle aziende a concedere il part-time, l'incremento di pressioni psicologiche nell'ambiente lavorativo, e la scarsità di asili pubblici per la custodia dei bambini: tutti fattori che, prima o poi, spingono la donna a dover abbandonare il proprio posto di lavoro, mettendo così a rischio il bilancio e l'equilibrio familiare.

IL SINDACO
Osvaldo Ciaponi

 

Santa Croce sull'Arno, 12 aprile 2011



Download