TORNA ALLA VERSIONE GRAFICA

COMUNE DI SANTA CROCE


lòdfgLorem ipsum dolor sit amet Lorem ipsum dolor sit amet, consectetuer adipiscing elit. Vivamus tincidunt. Curabitur orci. Donec in diam at tellus vestibulum blandit. In a est at arcu malesuada venenatis. Pellentesque mattis felis a ipsum. Nam vel felis non dui vestibulum egestas. Donec nec ipsum. Vivamus luctus dui id leo. Nulla facilisi. Proin eu est. Etiam vulputate aliquam lacus. Vestibulum nec tortor. Integer neque nunc, venenatis quis, laoreet in, tincidunt sed, lorem. Pellentesque mattis felis a ipsum. Nam vel felis non dui vestibulum egestas. Donec nec ipsum. Vivamus

CONTENUTI

Comune di Santa Croce

Lettera aperta agli insegnanti di tutte le scuole del Comune



Lettera aperta agli insegnanti di tutte le scuole del Comune

Quando, sabato scorso, ho sentito alla televisione il massimo esponente del nostro Governo fare un'ennesima sparata contro la scuola pubblica colpevole, a suo dire, di "inculcare" negli studenti valori opposti a quelli che vorrebbero "inculcare" loro le famiglie, ho avuto uno scatto di indignazione.

Di fronte a quell'affermazione così grave e gratuita mi sono passati davanti, in un attimo, tutti i miei insegnanti, dalla mia indimenticabile maestra delle elementari, a tutti i professori che ho avuto alle medie e poi a Ragioneria, ma anche tutti quelli che hanno insegnato ai miei figli e nipoti e i tantissimi altri che ho avuto modo di conoscere, in questi anni, nelle scuole del nostro Comune.

Certo, tra di loro, ce n'erano e ce ne sono alcuni più preparati e motivati e altri meno, ci sono quelli che passano senza lasciar traccia e quelli, invece, che rimangono un ricordo ed un riferimento indelebile per tutta la vita..

Nessuno di loro però, in tutta coscienza, lo ritengo meritevole di quell'accusa di "inculcatore" di valori riprovevoli che rappresenta, comunque la si guardi, un'offesa odiosa e inaccettabile per tutta un'intera categoria, che merita invece, specie da chi riveste ruoli istituzionali, rispetto e considerazione e che deve essere aiutata, e non certo osteggiata e meno che mai derisa, nel suo quotidiano e difficile lavoro.

Di fronte ad un'accusa così grave (che poi, a ben guardare, altro non è che la lapalissiana spiegazione di anni e anni di tagli sempre più pesanti alla scuola pubblica) mi sento in dovere, innanzi tutto, di esprimere a ciascuno di voi, con questa lettera aperta, tutta la solidarietà e la vicinanza mia e dell'intera Giunta Comunale e di informarvi che, nei prossimi giorni, farò pervenire in tutte le classi delle nostre scuole una copia della nostra Costituzione.

Di fronte allo sconcerto che in tanti di voi può aver provocato quella sciagurata affermazione, rileggendo quel testo così carico di significati, insieme ai vostri alunni, in quest'anno così particolare, sono certo che saprete senz'altro ritrovarvi quei valori e quei principi fondanti del nostro vivere collettivo cui continuare ad ancorare la vostra attività e il vostro impegno educante.

E di questo impegno e di quello che avete fatto e fate, pur in mezzo a mille difficoltà, per formare al meglio i cittadini di domani, voglio ringraziarvi di tutto cuore a nome dell'intera comunità santacrocese.

IL SINDACO
Osvaldo Ciaponi

 

Santa Croce sull'Arno, 28 febbraio 2011



 

Altre News