TORNA ALLA VERSIONE GRAFICA

COMUNE DI SANTA CROCE


lòdfgLorem ipsum dolor sit amet Lorem ipsum dolor sit amet, consectetuer adipiscing elit. Vivamus tincidunt. Curabitur orci. Donec in diam at tellus vestibulum blandit. In a est at arcu malesuada venenatis. Pellentesque mattis felis a ipsum. Nam vel felis non dui vestibulum egestas. Donec nec ipsum. Vivamus luctus dui id leo. Nulla facilisi. Proin eu est. Etiam vulputate aliquam lacus. Vestibulum nec tortor. Integer neque nunc, venenatis quis, laoreet in, tincidunt sed, lorem. Pellentesque mattis felis a ipsum. Nam vel felis non dui vestibulum egestas. Donec nec ipsum. Vivamus

CONTENUTI

Comune di Santa Croce

TAGLI AL 5 PER MILLE ALLE ASSOCIAZIONI NON-PROFIT



 

 

 

Il giorno 1 Dicembre 2010 si è svolto un incontro in Comune con le Associazioni onlus di Santa Croce sull'Arno che negli anni passati hanno beneficiato del finanziamento del 5 per mille sulla dichiarazione irpef, per fare il punto sulla situazione che si potrebbe determinare a seguito della prevista riduzione dei fondi destinati a questa finalità.
Al termine dell'incontro le Associazioni presenti hanno sottoscritto il Comunicato qui riportato.

COMUNICATO STAMPA

TAGLI AL 5 PER MILLE ALLE ASSOCIAZIONI NON-PROFIT


Quello che lanciamo è un messaggio di allarme: la Legge di Stabilità per l'anno finanziario 2011 e per il triennio 2011-2013 taglia il 5 per mille destinato alle associazioni di volontariato e non-profit da 400 a 100 milioni di euro. Il 5 per mille è una forma di sussidiarietà fondamentale grazie alla quale il mondo del volontariato risponde ai bisogni del cittadino, colmando dei vuoti nel sanitario e nel sociale e quindi assumendo un ruolo fondamentale nel welfare nazionale. La riduzione del 5 per mille ad un quarto arriva oltretutto in un momento in cui si fa sempre più sentire il bisogno di solidarietà e di assistenza ai cittadini, ai quali il Terzo Settore ha finora risposto con l'erogazione di servizi che potrebbero non essere più garantiti in futuro.
Oltre a non rispettare la volontà dei cittadini che decidono liberamente di destinare il loro 5 per mille alle Associazioni attraverso la dichiarazione dei redditi, questo taglio di fatto aprirà dei pesanti vuoti sul fronte dell'assistenza e della coesione sociale, ripercuotendosi su tutto il territorio e su tutti i cittadini per i quali il Volontariato svolge un ruolo essenziale.
Questo taglio si somma a quello al fondo nazionale per le politiche sociali (da 435 milioni del 2010 a 35 milioni del 2011) e all'abolizione delle agevolazioni delle tariffe postali per il non-profit (da marzo 2010 inviare comunicazioni e bollettini ai soci costa il 340% in più).
La conseguenza di tutto questo è che molte Associazioni saranno obbligate a ridurre drasticamente le attività se non, nel caso peggiore, a fermarsi del tutto, lasciando un vuoto incolmabile nell'emergenza sociale, sanitaria, nella protezione civile e anche nella cultura.

Associazioni:
Pubblica Assistenza di Santa Croce sull'Arno
Misericordia di Santa Croce sull'Arno
Associazione Arturo



 

Altre News