TORNA ALLA VERSIONE GRAFICA

COMUNE DI SANTA CROCE


lòdfgLorem ipsum dolor sit amet Lorem ipsum dolor sit amet, consectetuer adipiscing elit. Vivamus tincidunt. Curabitur orci. Donec in diam at tellus vestibulum blandit. In a est at arcu malesuada venenatis. Pellentesque mattis felis a ipsum. Nam vel felis non dui vestibulum egestas. Donec nec ipsum. Vivamus luctus dui id leo. Nulla facilisi. Proin eu est. Etiam vulputate aliquam lacus. Vestibulum nec tortor. Integer neque nunc, venenatis quis, laoreet in, tincidunt sed, lorem. Pellentesque mattis felis a ipsum. Nam vel felis non dui vestibulum egestas. Donec nec ipsum. Vivamus

CONTENUTI

Comune di Santa Croce

Il mancato rimborso dell'Ici prima casa per il 2008, ovvero l'ennesimo Atto d'Instabilità del Governo contro i Comuni



Al Presidente
di ANCI Toscana
Alessandro Cosimi

e p.c.
Al Presidente
di ANCI Nazionale
Sergio Chiamparino

Alla stampa e televisioni locali

 

OGGETTO: il mancato rimborso dell'Ici prima casa per il 2008, ovvero l'ennesimo Atto d'Instabilità del Governo contro i Comuni

 

Caro Presidente,

non credo proprio che si possa passare sotto silenzio la recentissima decisione governativa di non completare il rimborso dell'ICI sulla prima casa per il 2008 che i Comuni stavano ancora aspettando.

In un momento di estrema difficoltà per tutti gli Enti Locali, questa decisione rischia infatti di compromettere ulteriormente i già precari equilibri dei nostri bilanci.

Nel caso del mio Comune, si tratta di una minor entrata, del tutto inaspettata, di oltre 103.000 euro, vale a dire di oltre il 10 % di quello che avremmo riscosso se l'on. Berlusconi, pur di vincere l'elezioni, non avesse deciso di eliminare una delle principali entrate dei Comuni.

Di fronte a questa decisione, che viene a smentire gli impegni di rimborso totale con cui anche recentemente si era cercato di tacitare le preoccupazioni dei Comuni, ritengo che non ci resti altra strada che quella di decidere collettivamente, sia come Associazione che come singoli Enti, la formale "messa in mora" del Ministero del'Interno, evidenziando che mentre ci continua ad essere richiesto di rispettare un Patto di Stabilità sempre più capestro, si stia attuando un ennesimo Atto d'Instabilità da parte del Governo contro i Comuni.

Certo dell'attenzione con cui valuterai questa mia proposta, peraltro in linea con il documento approvato nella recente assemblea straordinaria dei sindaci toscani, resto in attesa di un tuo gradito riscontro.

Cordiali saluti

IL SINDACO
(Oasvaldo Ciaponi)