Esplora contenuti correlati

Dal 15 novembre i certificati anagrafici saranno disponibili online

12 Novembre 2021

A partire dal 15 novembre tutti i cittadini potranno scaricare i certificati anagrafici online in maniera autonoma e gratuita, senza bisogno di recarsi fisicamente allo sportello Anagrafe del proprio Comune. Sarà possibile scaricare sia i propri certificati personali sia quelli di un componente della propria famiglia.

Per farlo sarà necessario accedere al portale www.anpr.interno.it con la propria identità digitale, ovvero tramite Spid (Sistema pubblico di identità digitale), CIE (Carta d’identità elettronica) o CNS (Tessera sanitaria elettronica). Dopo aver effettuato l’accesso sarà possibile scaricare i propri certificati e, se la richiesta è per un familiare, sarà visibile l’elenco dei componenti della propria famiglia per i quali è possibile scaricare i documenti.

Nello specifico, dal 15 novembre potranno essere scaricati online i seguenti certificati:

  • Anagrafico di nascita
  • Anagrafico di matrimonio
  • di Cittadinanza
  • di Esistenza in vita
  • di Residenza
  • di Residenza AIRE
  • di Stato civile
  • di Stato di famiglia
  • di Stato di famiglia e di stato civile
  • di Residenza in convivenza
  • di Stato di famiglia AIRE
  • di Stato di famiglia con rapporti di parentela
  • di Stato Libero
  • Anagrafico di Unione Civile
  • di Contratto di Convivenza

A tal proposito, si ricorda che presso lo Sportello telematico del cittadino del Comune di Santa Croce sull’Arno è attivo il servizio di rilascio gratuito di SPID, destinato a tutte le persone maggiorenni in possesso di un documento di riconoscimento italiano e di una tessera sanitaria in corso di validità.

Il servizio si svolge soltanto su appuntamento, che è possibile prenotare collegandosi al seguente indirizzo del portale Servizi online del Comune di Santa Croce sull’Arno:

Prenotazione appuntamento rilascio SPID

Si ricorda che per richiedere SPID sono necessari un indirizzo e-mail personale , il numero di telefono del proprio cellulare, un documento di identità in corso di validità (carta d’identità, passaporto o patente) e la tessera sanitaria-carta nazionale dei servizi (TS-CNS) in corso di validità.

Condividi: